giovedì 25 agosto 2005

La mia biblioteca culinaria: presentazione ultimo arrivo

Dato che ultimamente sto viaggiando parecchio, ho ampliato la mia collezione di libri di cucina con alcuni bei libri presi in Francia e negli Stati Uniti. Nella recensione del viaggio a Parigi ho detto che avevo preso un bel libro ma non vi ho detto quale. Ora ve lo presento:
Saveurs d'enfance


e vi riporto quanto scritto sul retro della copertina:

Gâteau de semoule à la vanille, oeufs à la neige au caramel, financier aux amandes... résonnent dans notre mémoire comme autant de madeleines proustiennes. Un parfum de vanille, de chocolat, et nous voici replongés au coeur de notre enfance. Déjà les papilles s'emballent et l'eau monte à la bouche.
Saveurs d'enfance propose de remonter aux sources de ces souvenirs olfactifs.
Vanille, fleurs d'oranger, épices, amandes, chocolat et caramel : six parfums spécialement recréés pour le livre accompagnent de nombreuses recettes et des textes sur l'origine et la récolte du cacao, de la vanille et des fleurs d'oranger, sur la culture de la canne à sucre...

L'auteur
Marie-Laure de Vienne, journaliste, est responsable de différentes rubriques de beauté et de gastronomie pour des journaux professionnels et grand public.

Le parfumeur
Jean-Michel Duriez, « nez » de la maison Patou depuis 1997, a créé de nombreux parfums dont le dernier Enjoy, héritier du mythique Joy, de Patou.

Avec la participation de Pierre Hermé, un des plus grands pâtissiers actuels, qui apporte sa touche originale : association des arômes, magie du design.
Prix: 30,00 €

Perchè lo consiglio? Beh, perchè innanzitutto ha delle bellissime immagini e ricostruzioni della storia dei vari alimenti trattati (caramello, fiori d'arancio, cannella, cioccolato, ecc.) che giustificano ampiamente il prezzo piuttosto alto di questo libro. Secondariamente contiene le ricette dei dolci tipici della cucina francese che noi italiani di solito abbiamo solo assaggiato nei nostri viaggi o sentito parlare nei racconti degli altri. Come extra infine il libro contiene delle specie di cartoline che, una volta strofinate, emettono il profumo dell'ingrediente che di volta in volta viene trattato. Parliamoci chiaro, le ricette non sono molte, ma lo scopo di libri di questo tipo non è fare una raccolta esaustiva di ricette ma di presentare alcune delle ricette più significative in modo completo, curato e con stile. Un libro quasi più da collezione che di cucina.

2 commenti:

  1. oooh! :9 quella cremina nella foto mi ha appena risvegliato il più dolce ricordo dell'appena terminata vacanza in portogallo, ovvero: pasteis de nata! tipico dolcetto del paese.

    (son sempre Kimala ma dal blog di viaggi)

    RispondiElimina
  2. E' una Creme Brulé
    ;-)
    Se mi gira, mi compro l'apparecchietto per caramellare sopra lo zucchero. Volevo prenderlo a NY dove costava pochissimo ma poi fra una cosa e l'altra ho lasciato perdere anche perchè mia mamma è un pò nervosa quando compro le cose per la pasticceria dato che ho quasi due armadietti pieni (però sono tutte cose che uso anche se non tutti i giorni!!). Comunque lo si trova anche qui anche se è più costoso (circa 30 euro). Praticamente è tipo una pistola a gas che "spari" sullo zucchero a velo che metti sopra la crema una volta che è ben raffreddata.
    ;-)
    Ho messo anche il tuo secondo Blog fra i preferiti...
    ;-P

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P