lunedì 27 giugno 2005

Cioccolato fuso e fusi di testa...

Oggi dovrebbero venire a sistemarmi l'aria condizionata. Incrociate le dita, grazie.
Ieri faceva così caldo che quando sono andato a prendere in soggiorno il cioccolato fondente la tavoletta si è praticamente piegata. Il cioccolato bianco era trattenuto solo dalla stagnola e dalla carta (ho dovuto metterlo in frigo!). Eroicamente ho deciso di continuare sul mio cammino e ho proceduto a fare i calzoni da portare in ufficio per la pausa pranzo (la pasta di pane l'avevo fatta in precedenza con la macchina del pane) e il cheesecake cioccolato e caffè con sopra il caramello e le nocciole come quello che ho mangiato da Hooters a New York!! E' tutto venuto molto bene: la foto ve la metto stasera. E ora vi lascio alle chicche di oggi:

Come ben sapete hanno detto che oggi sarà uno dei giorni più caldi della settimana e infatti già alla mattina si suda solo a stare fermi ad aspettare il bus. Salgo sull'autobus pregando che sia uno di quelli con l'aria condizionata funzionante e di trovare un bel frescolino a bordo. L'aria condizionata è accesa, si sente il ronzio ma... tutti i finestrini sono aperti!! Timbro, chiudo quello di metà e cerco di chiudere quello sotto il condizionatore. Un tizio in giacca e cravatta mi guarda e dice "eh, ma l'aria...": lo fulmino con lo sguardo e gli indico il gigantesco bocchettone dell'aria condizionata sopra la sua testa. Si zittisce. Faccio in tempo a girarmi che vedo la signora seduta dall'altra parte sorridermi con faccia ebete e dire "ma sono tutti aperti". Proprio in quel momento l'autista ha deciso di socchiudere i due tettucci del bus. Mi sono arreso. Quando la coglioneria sale oltre certi livelli, è come combattere contro i mulini a vento. Il brutto è che di coglioni in giro ce ne sono davvero tanti. DISTRUTTIVO.

Mentre mi rannicchiavo sotto il bocchettone dell'aria condizionata dalla parte dei finestrini chiusi, ho notato una ragazza vestita un pochino (poooooooco) strana. Capelli biondi platino, trucco scuro e collare con spuntoni. Sotto aveva una specie di tessuto rosa a rete a maglie molto larghe. Ai lati le maniche erano tagliate più o meno a metà e i 10 cm di tessuto rosa mancanti erano sostituiti da una spilla da balia (il tutto molto curato, mica tipo sfattone!). In fondo alla manica una specie di rettangolo nero con una punta. Sopra la rete rosa, una maglietta nera con spalline. Sulla mano, anelli e borchie disposti in un'unica fila. Al collo due collane con crocefissi neri (uno grande e uno piccolo). In basso, gonnellone nero e anfibi dello stesso colore. In mezzo a tanti "normali" molto coglioni, un tocco di colore e originalità. BENVENUTA.

**AGGIORNAMENTO**
Ho l'aria condizionata in cameraaaa! Evviva, evviva, evviva!
Il cheesecake è venuto davvero buonissimo: senza dubbio il mio miglior cheesecake da quando ho iniziato 4 mesi fa e il merito va anche al nuovo libro che ho preso l'ultima volta che sono stato su a NY. Quello che ho fatto ieri è venuto bello sodo e cremoso, con la base asciutta e guarnito con un mio topping di caramello e qualche nocciola spezzettata è diventato divino. Esattamente uguale se non migliore del cheesecake che avevo mangiato da Hooters!!! Eccovi la foto: la parte chiara è al naturale, la scura con cui ho anche marmorizzato la parte superiore è al cioccolato e caffè. Topping al caramello e nocciole spezzettate.

3 commenti:

  1. Beh, vedo che non sono l'unica ad avere l'aria condizionata rotta...mi sto sciogliendo, un pò come la tua barretta di cioccolato....

    Un bacino.
    Ele

    RispondiElimina
  2. Wow, un bacino!!! ^_^ Ricambio! :-)

    RispondiElimina
  3. dev'essere speciale! Proveremo...
    Sai, credevo di aver già mandato un commento ma non lo trovo...Mi sa che devo proprio imparare, faccio un pò di confusione, e il mio ASSISTENTE in questi giorni è sempre troppo occupato...Sig! Occupato si, a portar fuori il pupo.
    A proposito...Dolcissime le dalmatine...

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P